Continuando a navigare su questo sito, è necessario accettare l'uso e la scrittura di cookie sul dispositivo collegato. Questi cookie (piccoli file di testo) ti consentono di seguire la tua navigazione, aggiornare il tuo carrello, riconoscerti alla tua prossima visita e proteggere la tua connessione. Per saperne di più e configurare i traccianti: http://www.cnil.fr/vos-obligations/sites-web-cookies-et-autres-traceurs/que-dit-la-loi/

Ok

.

1) Creare un packaging unico:

Per differenziarsi dalla concorrenza, è importante innovare e offrire ai clienti qualcosa di nuovo. Non esitate ad andare oltre lo standard, a giocare sulle forme o sull'utilità del vostro packaging.

2) Scegliere i colori e i caratteri giusti:

Essere originali è una cosa, ma troppa fantasia può creare un sovraccarico di informazioni per l'occhio. È indispensabile che sia chiaro e leggibile. Colori e font rappresentano la carta grafica del tuo marchio, quindi non trascurarli!

3) Pensa alla praticità:

Tieni presente che il tuo imballaggio deve essere pratico e facile da usare. Questo farà sì che il cliente inizi la sua esperienza con una nota positiva. Ci sono molte personalizzazioni disponibili, quindi non esitate a controllare www.centurybox.be!

4) Usare il linguaggio giusto:

Prendersi cura della grammatica e dell'ortografia è PRI-MOR-DIALE. Inoltre, se il tuo packaging deve essere creato in diverse lingue, assicurati di occuparti della traduzione. Quando la Coca-Cola è arrivata sul mercato cinese, il marchio ha deciso di tradurre il suo nome con "Kekoukela", che letteralmente significa "cavalla piena di cera" nel paese, il che può causare grandi problemi di immagine.

5) Sii coerente con la tua strategia di marketing:

Il tuo packaging deve essere coerente con la tua comunicazione e il tuo posizionamento. Per esempio, un prodotto di fascia alta va di pari passo con un packaging di fascia alta.

In breve, sedurre il consumatore!